Bianco
di Custoza

denominazione di origine controllata

Si presenta con un colore: giallo paglierino. Sapore: delicato, sapido e con una buona lunghezza.
Abbinamento: antipasti e piatti a base di pesce Profumo: intenso con note aromatiche.

Dati analitici:
Alcol: 12,50% Vol.
Zuccheri: 2 %
Acidità: 5,5 %

Acido Malico: 1,2 gr/lt

Origine: vigneti morenici collinari a sud del lago di Garda

Uve: Garganega 30%, Trebbiano 20%, Fernanda30%, Trebbianello 5%, Malvasia10%, Manzoni 5%.

Vendemmia: raccolta esclusivamente a mano generalmente nella seconda metà del mese di settembre preferibilmente negli orari più freschi per mantenere integra la fragranza della bacca.

Vinificazione: dopo una pressatura soffice avviene una decantazione statica e successivamente una fermentazione con lieviti selezionati ad una temperatura controllata non superiore ai 12°C per preservare i profumi delle varietà più aromatiche.

Affinamento: dopo una parziale pulizia il vino rimane in cisterne di acciaio a contatto con la feccia più nobile per circa 5 mesi.